Casa / Termini e condizioni

Termini e condizioni

Termini e condizioni - Consumatori

TERMINI E CONDIZIONI - CONSUMATORI

In questi termini e condizioni si applicano le seguenti definizioni:

  1. Articolo 1 - Definizioni
    Articolo 2 - Identità dell'imprenditore
    Articolo 3 - Applicabilità
    Articolo 4 - L'offerta
    Articolo 5 - L'accordo
    Articolo 6 - Diritto di recesso
    Articolo 7 - Obblighi del consumatore durante il periodo di riflessione
    Articolo 8 - Esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore e relativi costi
    Articolo 9 - Obblighi dell'imprenditore in caso di recesso
    Articolo 10 - Esclusione del diritto di recesso
    Articolo 11 - Il prezzo
    Articolo 12 - Conformità e garanzia supplementare
    Articolo 13 - Consegna e attuazione
    Articolo 14 - Transazioni di durata: durata, cancellazione e proroga
    Articolo 15 - Pagamento
    Articolo 16 - Reclami
    Articolo 17 - Controversie
    Articolo 18 - Garanzia industriale
    Articolo 19 - Disposizioni aggiuntive o diverse
    Articolo 20 - Modifica delle condizioni generali di contratto Stichting Webshop Keurmerk

Articolo 1 - Definizioni
In questi termini e condizioni si applicano le seguenti definizioni:
1. Contratto aggiuntivo: un contratto in base al quale il consumatore dispone di prodotti, contenuti digitali
e / o acquisisce servizi in relazione a un contratto a distanza e a queste materie, contenuti digitali
e / o servizi sono forniti dall'imprenditore o da terzi sulla base di un contratto di licenza.
accordo tra il terzo e l'imprenditore;
2. Periodo di recesso: il periodo entro il quale il consumatore può avvalersi del diritto di recesso;
3. Consumatore: la persona fisica che non agisce per scopi connessi alla propria attività.
attività commerciale, imprenditoriale, artigianale o professionale;
4. Giorno: giorno di calendario;
5. Contenuto digitale: dati prodotti e consegnati in forma digitale;
6. Contratto di durata: un contratto che si estende alla consegna regolare di beni e servizi.
e/o contenuti digitali durante un determinato periodo;
7. Portatore di dati sostenibili: ogni strumento - compresa la posta elettronica - che il consumatore
o consente all'imprenditore di salvare le informazioni a lui personalmente indirizzate su una
in modo che la consultazione o l'utilizzo futuri avvengano in un periodo allineato allo scopo.
per cui le informazioni sono destinate, e che la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate
rende possibile;
8. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di recedere dal contratto.
accordo a distanza;
9. Imprenditore: la persona fisica o giuridica che è membro di Stichting Webshop Keurmerk e
offre prodotti, (accesso a) contenuti digitali e/o servizi a distanza ai consumatori;
3
10. Contratto a distanza: accordo che si instaura tra l'imprenditore e il consumatore.
concluso nell'ambito di un sistema organizzato di vendita a distanza di prodotti,
contenuti digitali e/o servizi, fino alla conclusione dell'accordo, oppure
Si fa uso di una o più tecniche di comunicazione a distanza;
11. Modello di modulo di recesso: il modulo europeo incluso nell'Appendice I dei presenti termini e condizioni.
modello di modulo per la cancellazione;
12. Tecnologia per la comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per la chiusura di un'attività di comunicazione.
un accordo, sole

Articolo 2 - Identità dell'imprenditore

Nome: Star Remedies B.V.
Sede legale: Haarlemmermeer
Indirizzo commerciale: Sloterweg 150 1171 CV Bahoevedorp
Indirizzo di visita: Sloterweg 150 1171 CV Bahoevedorp
Numeri di telefono: +31 (0) 20 659 3228 & amp; +31 (0) 20 659 7332 - Lun-Ven: 9.00 - 17.00
Indirizzo e-mail: [email protected]
Numero della Camera di Commercio: 34097765
Numero di identificazione IVA: NL8142.68.833.B01

Se l'attività dell'imprenditore è soggetta ad un sistema di licenze pertinente: la
informazioni sull'autorità di controllo;
Se l'imprenditore svolge una professione regolamentata:
- l'associazione o l'organizzazione professionale a cui è affiliato;
- il titolo professionale, il luogo dell'UE o dello Spazio economico europeo in cui è stato conferito;
- un riferimento alle regole professionali applicabili nei Paesi Bassi e alle istruzioni in cui
e come queste regole professionali siano accessibili.

Articolo 3 - Applicabilità
1. I presenti termini e condizioni generali si applicano a tutte le offerte dell'imprenditore e a tutte le offerte di tot.
contratto a distanza stipulato tra imprenditore e consumatore.
2. Prima della stipula del contratto a distanza, il testo di questo accordo generale
condizioni messe a disposizione del consumatore. Se ciò non è ragionevolmente possibile,
l'imprenditore prima della conclusione del contratto a distanza, indicare come
i termini e le condizioni generali possono essere consultati presso l'imprenditore e che sono su richiesta del consumatore
essere inviato gratuitamente il più presto possibile.
3. Se il contratto a distanza è stipulato per via elettronica, si può derogare al paragrafo precedente
e prima della conclusione del contratto a distanza, il testo delle presenti condizioni generali di contratto
essere messo a disposizione del consumatore per via elettronica in modo tale che
può essere facilmente immagazzinato dal consumatore in modo sostenibile
vettore dati. Se ciò non è ragionevolmente possibile, prima che il contratto a distanza
è conclusa, indicare dove delle condizioni generali di contratto elettronicamente
e che siano inviate per via elettronica o su richiesta del consumatore.
altrimenti saranno inviate gratuitamente.
4. Nel caso in cui, oltre ai presenti termini e condizioni generali, si aggiungano anche specifiche condizioni di prodotto o di
si applicano i termini e le condizioni, il secondo e il terzo paragrafo si applicano di conseguenza.
e il consumatore può sempre fare affidamento su di essa in caso di condizioni contrastanti.
la disposizione applicabile più favorevole per lui.

Articolo 4 - L'offerta
1. Se un'offerta ha una durata limitata o è soggetta a condizioni, questa sarà
esplicitamente indicato nell'offerta.
4
2. L'offerta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti offerti,
contenuti digitali e/o servizi. La descrizione è sufficientemente dettagliata per essere una buona descrizione
consentire al consumatore di valutare l'offerta. Come l'imprenditore usa
di immagini, queste sono una rappresentazione fedele dell'offerta.
prodotti, servizi e/o contenuti digitali. Errori evidenti o errori nell'offerta
non vincolano l'imprenditore.
3. Ogni offerta contiene informazioni tali da rendere chiaro al consumatore quali sono i diritti e le responsabilità del consumatore.
sono obblighi connessi all'accettazione dell'offerta.

Articolo 5 - L'accordo
1. Il contratto viene stipulato, fatte salve le disposizioni del paragrafo 4, al momento del
l'accettazione dell'offerta da parte del consumatore e il rispetto delle clausole
requisiti.
2. Se il consumatore ha accettato l'offerta per via telematica, l'imprenditore conferma
ricevere immediatamente l'accettazione dell'offerta per via elettronica. Finché il
La ricezione di questa accettazione non è stata confermata dall'imprenditore, il consumatore può
risolvere l'accordo.
3. Se l'accordo viene stipulato per via elettronica, l'imprenditore troverà le adeguate soluzioni tecniche e di
organizza misure organizzative per proteggere il trasferimento elettronico dei dati
per un ambiente web sicuro. Se il consumatore può pagare per via elettronica, l'imprenditore
adottare misure di sicurezza adeguate.
4. L'imprenditore può - nel rispetto della legge - informare se stesso o il consumatore in merito a
obblighi di pagamento, nonché di tutti quei fatti e fattori che sono importanti per
stipulare il contratto a distanza in modo responsabile. Se l'imprenditore si basa su
questa indagine ha un buon motivo per non stipulare l'accordo, ha il diritto di
motivato a rifiutare un ordine o una richiesta o ad attuare condizioni speciali
per connettersi.
5. L'imprenditore consegnerà al più tardi il prodotto, il servizio o il contenuto digitale al cliente.
consumatore le seguenti informazioni, per iscritto o in modo tale che siano fornite dal consumatore su
un modo accessibile può essere memorizzato su un supporto dati durevole, inviare:
a. l'indirizzo di visita dello stabilimento dell'imprenditore presso il quale si reca il consumatore con reclami
può;
b. le condizioni e le modalità con cui il consumatore si avvale del diritto di recesso
può fare una dichiarazione chiara sull'esclusione del diritto di recesso;
c. le informazioni sulle garanzie e sull'assistenza esistente dopo l'acquisto;
d. il prezzo, comprensivo di tutte le tasse, del prodotto, del servizio o del contenuto digitale; nella misura in cui
i costi di consegna; e il metodo di pagamento, consegna o implementazione del progetto.
accordo a distanza;
e. i requisiti per l'annullamento dell'accordo se l'accordo ha una durata di
è superiore a un anno o è indefinito;
f. se il consumatore ha diritto di recesso, il modello di modulo di recesso.
6. In caso di transazione estesa, la disposizione di cui al paragrafo precedente si applica solo alla prima transazione.
consegna.

Articolo 6 - Diritto di recesso
Per i prodotti:
1. Il consumatore può stipulare un accordo per l'acquisto di un prodotto nel corso del
sciogliere un periodo di riflessione di almeno 14 giorni senza fornire motivazioni. L'imprenditore può
chiedere al consumatore il motivo del recesso, ma non di dichiarare il suo motivo (o i suoi motivi)
obbligare.
2. Il periodo di riflessione di cui al paragrafo 1 inizia il giorno successivo a quello in cui il consumatore, o prima di esso da parte del
terzi, che non siano il vettore, abbiano ricevuto il prodotto, oppure:
se il consumatore ha ordinato diversi prodotti nello stesso ordine: il giorno in cui il
il consumatore, o un terzo da lui designato, ha ricevuto l'ultimo prodotto. Il
l'imprenditore può, a condizione che sia chiaro al consumatore prima del processo di ordinazione
informato su un ordine di più prodotti con diversi
rifiutare i tempi di consegna.
b. se la consegna di un prodotto consiste in diverse spedizioni o parti: il giorno
in cui il consumatore, o un terzo da lui designato, l'ultima spedizione o l'ultima
parte ricevuta;
5
c. per accordi di consegna regolare di prodotti in un determinato periodo:
il giorno in cui il consumatore, o un terzo da lui designato, ha il primo prodotto
ricevere.
Per i servizi e i contenuti digitali non forniti su un supporto tangibile:
3. Il consumatore può avere un contratto di servizio e un contratto per la consegna digitale.
Contenuto che non è stato consegnato su un supporto tangibile per almeno 14 giorni senza alcuna specifica
motivi di recesso. L'imprenditore può chiedere al consumatore il motivo del recesso,
ma non obbligateli a dichiarare le loro ragioni.
4. Il periodo di riflessione di cui al paragrafo 3 inizia il giorno successivo alla conclusione dell'accordo.
Estensione del periodo di considerazione per prodotti, servizi e contenuti digitali che non sono su un supporto materiale
fornito con la mancata informazione sul diritto di recesso:
5. Se l'imprenditore fornisce al consumatore le informazioni richieste dalla legge sul diritto di recesso o sul diritto di recesso, il consumatore non può essere informato.
non ha fornito il modulo di recesso, il periodo di ripensamento termina dodici mesi dopo la scadenza del contratto.
la fine dell'originale, determinata in conformità ai paragrafi precedenti del presente articolo
periodo di riflessione.
6. Se l'imprenditore dispone delle informazioni di cui al paragrafo precedente per il consumatore
fornito entro dodici mesi dalla data di inizio del periodo di ripensamento originario.
il tempo di riflessione 14 giorni dopo il giorno in cui il consumatore ha ricevuto tali informazioni.

Articolo 7 - Obblighi del consumatore durante il periodo di riflessione
1. Durante il periodo di raffreddamento, il consumatore maneggia con cura il prodotto e la confezione. Egli
disimballerà o utilizzerà il prodotto solo nella misura richiesta dalla sua natura, dalle sue caratteristiche
e per determinare il funzionamento del prodotto. Il punto di partenza è che il consumatore
il prodotto può essere maneggiato e ispezionato solo in un negozio.
2. Il consumatore è responsabile solo per la riduzione del valore del prodotto che risulta da
di un modo di manipolare il prodotto che va oltre quanto consentito dal paragrafo 1.
3. Il consumatore non è responsabile per la riduzione di valore del prodotto, in quanto l'imprenditore
non prima o alla conclusione dell'accordo tutte le informazioni legalmente richieste su di esso
ha previsto il diritto di recesso.

Articolo 8 - Esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore e relativi costi
1. Se il consumatore esercita il diritto di recesso, deve comunicarlo entro il periodo di riflessione.
tramite il modello di modulo di recesso o in altro modo inequivocabile alla
imprenditore.
2. Il prima possibile, ma entro 14 giorni dal giorno successivo alla notifica di cui al paragrafo 1,
il consumatore restituisce il prodotto o lo consegna a (una persona autorizzata da) l'azienda.
imprenditore. Questo non è necessario se l'imprenditore si è offerto di ritirare lui stesso il prodotto. Il
Il consumatore ha in ogni caso rispettato il periodo di restituzione se restituisce il prodotto
prima della scadenza del tempo di riflessione.
3. Il consumatore restituisce il prodotto con tutti gli accessori in dotazione, se ragionevolmente possibile
nelle condizioni e nell'imballaggio originali, e in conformità con le condizioni ragionevoli e fornite dall'imprenditore
istruzioni chiare.
4. Il rischio e l'onere della prova per il corretto e tempestivo esercizio del diritto di recesso è a carico dell'utente.
consumatore.
5. Il consumatore sostiene i costi diretti della restituzione del prodotto. Poiché il
l'imprenditore non ha riferito che il consumatore deve sostenere questi costi o che l'imprenditore
indica di sostenere i costi in prima persona, il consumatore non deve sostenere i costi di restituzione.
6. Se il consumatore annulla dopo aver prima richiesto esplicitamente l'esecuzione della transazione
servizio o la fornitura di gas, acqua o elettricità che non sono pronti per la vendita in un unico
volume limitato o di una certa quantità inizia durante il periodo di raffreddamento, il consumatore è il
l'imprenditore deve un importo proporzionale alla parte dell'impegno che è dovuta
l'imprenditore rispettato al momento del recesso rispetto a quello completo
adempimento dell'impegno.
7. Il consumatore non sostiene alcun costo per l'esecuzione dei servizi o per la fornitura di acqua, gas o acqua potabile.
l'elettricità che non è pronta per la vendita in un volume o in una quantità limitata, o fino al
fornitura di teleriscaldamento se:
l'imprenditore il consumatore le informazioni legalmente richieste sul diritto di recesso, la
il rimborso dei costi in caso di annullamento o il modello di annullamento, oppure;
6
b. il consumatore non sia esplicitamente informato dell'inizio della prestazione del servizio o della consegna del
gas, acqua, elettricità o teleriscaldamento durante il periodo di raffreddamento.
8. Il consumatore non sostiene alcun costo per la consegna totale o parziale di un numero di copie non superiore a uno.
contenuti digitali forniti dal supporto materiale, se:
a. non ha acconsentito esplicitamente all'avvio di
conformità all'accordo prima della fine del periodo di riflessione;
b. non ha riconosciuto di aver perso il diritto di recesso al momento della concessione dell'autorizzazione; oppure
c. l'imprenditore non ha confermato la dichiarazione del consumatore.
9. Se il consumatore esercita il diritto di recesso, tutte le spese aggiuntive sono a carico del consumatore.
accordi risolti per legge.

Articolo 9 - Obblighi dell'imprenditore in caso di recesso
1. Se l'imprenditore rende possibile la notifica del recesso da parte del consumatore per via elettronica
, invierà immediatamente una conferma di ricezione al ricevimento di questa notifica.
2. L'imprenditore rimborsa tutti i pagamenti effettuati dal consumatore, comprese le spese di consegna.
addebitato dall'imprenditore per il prodotto restituito, immediatamente ma entro
14 giorni dal giorno in cui il consumatore gli comunica la cancellazione. A meno che l'imprenditore
si offre di ritirare lui stesso il prodotto, può aspettare a pagare fino a quando non avrà il prodotto
o fino a quando il consumatore non dimostri di aver restituito il prodotto, a seconda di quale dei due casi
prima.
3. L'imprenditore utilizza lo stesso metodo di pagamento usato dal consumatore per il rimborso,
a meno che il consumatore non accetti un altro metodo. Il rimborso è gratuito per il
consumatore.
4. Se il consumatore ha optato per un metodo di consegna più costoso rispetto a quello più economico
consegna standard, l'imprenditore non è tenuto a restituire i costi aggiuntivi per il metodo più costoso
pagare.

Articolo 10 - Esclusione del diritto di recesso
L'imprenditore può escludere dal diritto di recesso i seguenti prodotti e servizi, ma
solo se l'operatore commerciale ha chiaramente aderito all'offerta, almeno in tempo utile per la conclusione dell'accordo,
ha dichiarato:
1. Prodotti o servizi il cui prezzo dipende dalle fluttuazioni del mercato finanziario.
su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza e che può fare entro il periodo di recesso
verificarsi
2. Accordi conclusi durante un'asta pubblica. Nell'ambito di un'asta pubblica
Si intende una modalità di vendita in cui i prodotti, i contenuti digitali e/o i servizi sono forniti dall'azienda.
imprenditore sono offerti al consumatore che è personalmente presente o l'opportunità
di essere presenti di persona all'asta, guidati da un banditore, e dove il
l'aggiudicatario è obbligato ad acquistare i prodotti, i contenuti digitali e/o i servizi;
3. Contratti di servizio, dopo la completa esecuzione del servizio, ma solo se:
a. la prestazione è iniziata con il previo consenso esplicito del consumatore; e
b. il consumatore ha dichiarato di perdere il suo diritto di recesso dal momento in cui l'imprenditore lo
piena attuazione dell'accordo;
4. Contratti di servizio per la fornitura di alloggi, come da contratto
è prevista una data o un periodo di esecuzione certi e diversi da quelli a scopo abitativo,
trasporto merci, servizi di noleggio auto e ristorazione;
5. Accordi relativi ad attività di svago, se l'accordo prevede una data specifica.
se è previsto il periodo di attuazione;
6. Prodotti fabbricati in base alle specifiche del consumatore che non sono prefabbricati e
che sono prodotti sulla base di una scelta o decisione individuale del consumatore, o che
chiaramente destinato a una persona specifica;
7. Prodotti che si deteriorano rapidamente o che hanno una durata di conservazione limitata;
8. Prodotti sigillati che non sono adatti per motivi di protezione della salute o di igiene.
da restituire e il cui sigillo è stato rotto dopo la consegna;
9. Prodotti che, per loro natura, sono irrevocabilmente mescolati con altri prodotti dopo la consegna;
10. Bevande alcoliche il cui prezzo è stato concordato alla stipula del contratto,
ma la cui consegna può avvenire solo dopo 30 giorni, e il cui valore effettivo
dipende dalle fluttuazioni del mercato sulle quali l'imprenditore non ha alcuna influenza;
11. Registrazioni audio e video e software informatici sigillati, il cui sigillo è stato apposto dopo l'entrata in vigore della legge.
La consegna è stata interrotta;
7
12. Giornali, riviste o periodici, ad eccezione degli abbonamenti ad essi;
13. La consegna di contenuti digitali diversi da un supporto materiale, ma solo se:
a. la prestazione è iniziata con il previo consenso esplicito del consumatore; e
b. il consumatore ha dichiarato di perdere il diritto di recesso.

Articolo 11 - Il prezzo
1. Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti offerti
prodotti e/o servizi non sono aumentati, fatta eccezione per le variazioni di prezzo conseguenti a cambiamenti
nelle aliquote IVA.
2. Contrariamente al paragrafo precedente, l'imprenditore può offrire prodotti o servizi i cui prezzi
sono soggetti alle fluttuazioni del mercato finanziario e su cui l'imprenditore non ha alcuna influenza
offrendo prezzi variabili. Questo impegno nei confronti delle fluttuazioni e il fatto che
I prezzi indicati sono prezzi indicativi e sono indicati nell'offerta.
3. Gli aumenti di prezzo entro 3 mesi dalla stipula del contratto sono solo
sono consentiti se sono il risultato di norme o disposizioni di legge.
4. Gli aumenti di prezzo a partire da 3 mesi dopo la stipula del contratto sono solo
consentito se l'imprenditore l'ha stipulato e:
a. sono il risultato di regolamenti o disposizioni di legge; oppure
b. il consumatore ha la facoltà di recedere dal contratto con effetto dal giorno in cui
in cui l'aumento di prezzo ha effetto.
5. I prezzi indicati nella gamma di prodotti o servizi sono comprensivi di IVA.

Articolo 12 - Rispetto dell'accordo e garanzia supplementare
1. L'imprenditore garantisce che i prodotti e/o i servizi sono conformi all'accordo, al contratto e alla normativa vigente.
specifiche specificate nell'offerta, ai ragionevoli requisiti di affidabilità e/o usabilità
e le disposizioni di legge esistenti alla data di conclusione dell'accordo
e / o regolamenti governativi. Se concordato, l'imprenditore garantisce inoltre che
il prodotto è adatto a un uso diverso da quello normale.
2. Una garanzia aggiuntiva fornita dall'imprenditore, dal suo fornitore, produttore o importatore.
non limita mai i diritti legali e le richieste di risarcimento che i consumatori hanno in base alla legge.
all'imprenditore può essere applicata se l'imprenditore è fallito
nell'adempimento della sua parte di accordo.
3. Una garanzia aggiuntiva significa ogni impegno dell'imprenditore, del suo fornitore,
importatore o produttore in cui concede al consumatore determinati diritti o pretese che
andare oltre a quanto richiesto dalla legge in caso di inadempienza
della sua parte di accordo.

Articolo 13 - Consegna e attuazione
1. L'imprenditore avrà la massima cura possibile nel riceverlo
e nell'esecuzione degli ordini dei prodotti e nella valutazione delle richieste fino a
fornitura di servizi.
2. Il luogo di consegna è l'indirizzo che il consumatore ha comunicato all'imprenditore.
fatto.
3. Tenendo conto di quanto stabilito a questo proposito nell'articolo 4 delle presenti condizioni generali,
l'imprenditore accetterà gli ordini accettati con la dovuta rapidità, ma al più tardi entro 30 giorni
a meno che non sia stato concordato un periodo di consegna diverso. Se la consegna è ritardata
o se un ordine non può essere eseguito o lo è solo in parte,
il consumatore ne riceva comunicazione entro e non oltre 30 giorni dall'effettuazione dell'ordine. Il
in tal caso il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto senza spese ed ha diritto a
su un eventuale risarcimento.
4. Dopo lo scioglimento in conformità con il paragrafo precedente, l'imprenditore pagherà l'importo che il consumatore ha versato
rimborsare immediatamente.
5. Il rischio di danneggiamento e/o perdita dei prodotti è a carico dell'imprenditore.
il momento della consegna al consumatore o a una persona pre-designata e all'imprenditore
rappresentante annunciato, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente.

Articolo 14 - Transazioni di durata: durata, cancellazione e proroga
Cancellazione:
1. Il consumatore può stipulare un contratto a tempo indeterminato che si estende ad esso
fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, in qualsiasi momento
8
cancellare con il dovuto rispetto delle regole di cancellazione concordate e di un periodo di cancellazione
di un mese al massimo.
2. Il consumatore può stipulare un contratto che è stato stipulato per un periodo di tempo definito e che si estende ad esso
fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, in ogni momento contro
annullare la fine della durata specificata con il dovuto rispetto degli accordi presi a tal fine
regole di cancellazione e un periodo di cancellazione di un mese al massimo.
3. Il consumatore può stipulare gli accordi menzionati nei paragrafi precedenti:
- annullare in qualsiasi momento e non sono limitati all'annullamento in un momento specifico o in un
un certo periodo di tempo;
- annullano almeno nello stesso modo in cui sono stati sottoscritti da lui;
- annullare sempre con lo stesso termine di cancellazione che l'imprenditore ha stabilito per sé.
Estensione:
4. Un accordo stipulato per un periodo di tempo definito e che si estende alla regolare consegna di
prodotti (compresa l'energia elettrica) o servizi, non possono essere tacitamente estesi o
rinnovato per una durata specifica.
5. Contrariamente a quanto previsto dal comma precedente, un accordo stipulato per un periodo di tempo determinato può essere
si estende alla consegna regolare di quotidiani, notiziari e settimanali e di riviste tacitamente
essere prorogato per una durata specifica fino a tre mesi, se il consumatore lo desidera
può recedere dal contratto prorogato alla fine della proroga con un periodo di preavviso
di un mese al massimo.
6. Un accordo stipulato per un periodo di tempo definito e che si estende alla regolare consegna di
prodotti o servizi, può essere tacitamente rinnovato a tempo indeterminato solo se la
il consumatore può recedere in qualsiasi momento con un preavviso massimo di un mese. Il
Il periodo di preavviso è al massimo di tre mesi nel caso in cui l'accordo si estenda fino al saldo, ma
meno di una volta al mese, consegna di quotidiani, notiziari e settimanali e riviste.
7. Un accordo di durata limitata per la consegna regolare di notizie quotidiane.
giornali e riviste settimanali (in prova o in abbonamento) non sarà tacito
continua e termina automaticamente dopo il periodo di prova o introduttivo.
Costoso:
8. Se il contratto ha una durata superiore a un anno, dopo un anno il consumatore può
recedere dal contratto in qualsiasi momento con un periodo di preavviso di un mese al massimo, a meno che il
ragionevolezza e correttezza nei confronti della cancellazione prima della fine della durata concordata
resistere.

Articolo 15 - Pagamento
1. Se non diversamente specificato nel contratto o nelle condizioni aggiuntive, il by
Gli importi dovuti al consumatore devono essere pagati entro 14 giorni dall'inizio del periodo di validità del contratto.
periodo di ripensamento, o in assenza di un periodo di ripensamento entro 14 giorni dalla chiusura dell'operazione.
accordo. Nel caso di un accordo per la fornitura di un servizio, tale periodo decorre
il giorno successivo a quello in cui il consumatore ha ricevuto la conferma del contratto.
2. Nella vendita di prodotti ai consumatori, questi ultimi possono stipulare condizioni generali di contratto.
non sarà mai obbligato a pagare più di 50% in anticipo. Quando il pagamento anticipato è
stipulati, il consumatore non può far valere alcun diritto in merito all'applicazione del
ordine o servizio in questione, prima del pagamento anticipato stabilito.
si è verificato.
3. Il consumatore ha il dovere di correggere senza indugio le inesattezze dei dati di pagamento forniti o specificati.
di riferire all'imprenditore.
4. Se il consumatore non adempie ai suoi obblighi di pagamento in tempo utile, ciò avverrà dopo che avrà ricevuto l'avviso di pagamento.
All'imprenditore è stato ricordato il ritardo nel pagamento e l'imprenditore ha concesso al consumatore un periodo di 14 anni.
giorni per adempiere ai propri obblighi di pagamento dopo l'assenza di
pagamento entro questo periodo di 14 giorni, gli interessi legali sull'importo insoluto
dovuto e l'imprenditore ha diritto al risarcimento extragiudiziale effettuato da lui stesso.
di addebitare i costi di riscossione. Tali costi di riscossione ammontano a un massimo di: 15%
importi in sospeso fino a 2.500 euro; 10% per i successivi 2.500 euro e 5% per i successivi 2.500 euro.
successivo 5.000 euro con un minimo di 40 euro. L'imprenditore può beneficiare del
consumatori si discostano dagli importi e dalle percentuali indicate.

Articolo 16 - Reclami
1. L'imprenditore ha un reclamo ben pubblicizzato e si occupa dei reclami
il reclamo in conformità con la presente procedura di reclamo.
9
2. I reclami relativi all'attuazione del contratto devono essere presentati tempestivamente dopo che il consumatore
ha riscontrato i difetti, descritti in modo completo e chiaro e sottoposti alla
imprenditore.
3. I reclami presentati all'imprenditore saranno calcolati entro un periodo di 14 giorni a partire dal momento in cui il reclamo è stato presentato.
ha risposto alla data di ricevimento. Come reclamo, si prevede un tempo di elaborazione più lungo.
l'imprenditore risponde entro un periodo di 14 giorni con un messaggio di
e un'indicazione di quando il consumatore può aspettarsi una risposta più dettagliata.
4. Un reclamo su un prodotto, su un servizio o sul servizio dell'imprenditore può essere anche
presentato tramite un modulo di reclamo sulla pagina dedicata ai consumatori del sito web della Stichting
Webshop Keurmerk (http://keurmerk.info/Home/MisOFFOfKlacht) Il reclamo viene quindi inviato sia a
l'imprenditore interessato come inviato a Stichting Webshop Keurmerk.
5. Se il reclamo non viene presentato entro un termine ragionevole o entro 3 mesi dalla presentazione
il reclamo può essere risolto con una consultazione reciproca, si verifica una controversia che è suscettibile di essere risolta con la
risoluzione delle controversie.

Articolo 17 - Controversie
1. Sui contratti tra l'imprenditore e il consumatore per i quali i presenti termini e condizioni generali
si applica esclusivamente il diritto olandese.
2. Controversie tra il consumatore e l'imprenditore in merito alla creazione o all'implementazione di un'attività di marketing.
accordi relativi ai prodotti da consegnare o consegnati da questo imprenditore e
servizi, possono, nel rispetto delle disposizioni che seguono, essere sia da parte del consumatore che da parte dell'azienda.
Gli imprenditori sono presentati al Comitato per le controversie del Webshop, PO Box 90600, 2509 LP
all'Aia (www.sgc.nl).
3. Una controversia sarà trattata dalla Commissione per le controversie solo se la
il consumatore ha prima presentato il suo reclamo all'imprenditore entro un termine ragionevole.
4. Entro dodici mesi dall'insorgere della controversia, la stessa deve essere presentata per iscritto all'Ufficio di presidenza.
Comitato per le controversie da portare avanti.
5. Se il consumatore vuole sottoporre una controversia al Comitato per le controversie, l'imprenditore è
vincolato a questa scelta. Quando l'imprenditore vuole fare questo, il consumatore entro cinque
settimane dopo una richiesta scritta in tal senso da parte dell'imprenditore, deve essere presentata per iscritto
parlare se vuole anche questo o che la controversia sia gestita dalla persona competente
giudice. L'imprenditore non viene a conoscenza della scelta del consumatore entro il periodo di cinque settimane?
l'imprenditore ha il diritto di sottoporre la controversia al tribunale competente.
6. Il Comitato per le controversie prende una decisione in base alle condizioni stabilite nel regolamento.
Regolamento del Comitato per le controversie (http://www.degeschillencommissie.nl/over-ons/decommissies/2701/webshop).
Le decisioni del Comitato per le controversie vengono prese tramite
consiglio vincolante.
7. Il Comitato per le controversie non si occuperà di una controversia né interromperà il trattamento se il
L'imprenditore ha ottenuto la sospensione del pagamento, è stato o è in stato di fallimento
abbia effettivamente cessato le sue attività commerciali prima che una controversia venga esaminata dal comitato
trattati ed è stata emessa una sentenza definitiva.
8. Se, oltre al Comitato per le controversie del Webshop, un'altra persona riconosciuta o alla Fondazione
Comitati per le controversie in materia di consumo (SGC) o l'Istituto per i reclami finanziari
Il comitato per le controversie affiliato ai servizi Kifid è competente per le controversie.
principalmente il metodo di vendita o di fornitura di servizi a distanza al Comitato per le controversie
Stichting Webshop Keurmerk preferibilmente autorizzato. Per tutte le altre controversie, gli altri riconosciuti
comitato di contestazione affiliato a SGC o Kifid.

Articolo 18 - Garanzia industriale
1. La Stichting Webshop Keurmerk garantisce la conformità alle raccomandazioni vincolanti del
Comitato per le controversie Stichting Webshop Keurmerk da parte dei suoi membri, a meno che il membro non decida di
di sottoporre un parere vincolante al tribunale per il riesame entro due mesi dall'invio
di depositare. Questa garanzia si rinnova se la consulenza vincolante viene confermata dopo il controllo del tribunale.
è rimasto e la sentenza che lo attesta è passata in giudicato. Fino a un
importo di € 10.000 per raccomandazione vincolante, tale importo è approvato dalla Stichting Webshop Keurmerk
pagata al consumatore. Per importi superiori a 10.000 euro per raccomandazione vincolante, verranno addebitati 10.000 euro.
pagato. La Stichting Webshop Keurmerk ha l'obbligo di eseguire al meglio delle proprie capacità
assicurarsi che il socio si attenga alla consulenza vincolante.
2. Per l'applicazione di questa garanzia è necessario che il consumatore presenti un ricorso scritto alla stessa
alla Stichting Webshop Keurmerk e che trasferisca il suo credito nei confronti dell'imprenditore alla Stichting
10
Marchio del Webshop. Se la richiesta di risarcimento nei confronti dell'imprenditore supera i 10.000 euro, il
il consumatore ha proposto il suo reclamo nella misura in cui supera l'importo di € 10.000
di contribuire a Stichting Webshop Keurmerk, dopo di che questa organizzazione a proprio nome e a proprie spese
Il pagamento di questa operazione richiederà il pagamento al consumatore.

Articolo 19 - Disposizioni aggiuntive o diverse
Disposizioni aggiuntive o derogatorie rispetto alle presenti condizioni generali non possono essere a carico di
del consumatore e deve essere registrato per iscritto o in modo tale da essere
può essere immagazzinato in modo accessibile dal consumatore in modo sostenibile
vettore dati.

Articolo 20 - Modifica delle condizioni generali di contratto Stichting Webshop Keurmerk
1. La Stichting Webshop Keurmerk non modificherà i presenti termini e condizioni generali se non in consultazione con la
Associazione dei consumatori.
2. Le modifiche ai presenti termini e condizioni entrano in vigore solo dopo essere state apportate con le modalità opportune
sono stati pubblicati, con la riserva che, in caso di modifiche applicabili durante il periodo di validità di
prevarrà l'offerta più favorevole per il consumatore.

Termini e condizioni - Clienti commerciali

TERMINI E CONDIZIONI - CLIENTI COMMERCIALI

CONDIZIONI GENERALI - STAR REMEDIES B.V.

Articolo 1 DEFINIZIONI
In questi termini e condizioni si applicano le seguenti definizioni:

  • Star Remedies BV: la persona che fa riferimento a questi termini e condizioni nella sua offerta, conferma d'ordine e/o accordo;
  • Controparte: la persona a cui è indirizzata l'offerta, la conferma d'ordine e/o il contratto;
  • Prodotto: il/i Prodotto/i descritto/i nell'offerta, nella conferma d'ordine e/o nel contratto;
  • Per iscritto: lettera, fax, e-mail e relazione digitale.

Articolo 2 APPLICABILITÀ
I presenti termini e condizioni fanno parte di tutte le offerte, le conferme d'ordine e gli accordi con Star Remedies B.V. (di seguito "Star Remedies"). Eventuali deroghe a qualsiasi disposizione dei presenti termini e condizioni generali devono essere concordate per iscritto tra le parti. Se una disposizione di questi termini e condizioni generali dovesse risultare non valida per qualsiasi motivo, le restanti disposizioni dei termini e condizioni rimarranno in vigore.

Articolo 3 OFFERTE
Tutte le offerte sono valide per un periodo che verrà specificato da Star Remedies. In assenza di un termine, l'offerta è valida per 7 giorni, dopodiché è scaduta.

Articolo 4 ACCORDO
4.1 Fatte salve le disposizioni che seguono, un contratto sarà concluso solo dopo che Star Remedies avrà esplicitamente accettato o confermato un ordine per iscritto o per via elettronica. L'offerta o la conferma d'ordine è considerata rappresentare l'accordo in modo corretto e completo.

4.2 Eventuali accordi aggiuntivi (verbali) o modifiche e/o promesse fatte da Star Remedies o dai suoi venditori, agenti, rappresentanti o altri intermediari per conto di Star Remedies vincolano Star Remedies solo se confermati per iscritto da Star Remedies.

4.3 In assenza di un'offerta o di una conferma d'ordine, la fattura sarà considerata come conferma d'ordine. In tal caso, si ritiene che la fattura rappresenti il contratto in modo corretto e completo.

4.4 Ogni contratto è stipulato sotto la condizione sospensiva che la Controparte - esclusivamente a discrezione di Star Remedies - risulti sufficientemente solvibile per l'esecuzione finanziaria del contratto.
4.5 Star Remedies ha il diritto, prima o dopo la conclusione del contratto, prima della (ulteriore) esecuzione, di richiedere alla Controparte la garanzia che sia il pagamento che gli altri obblighi previsti dal contratto saranno rispettati.

Articolo 5 PREZZI
Tutte le quotazioni presenti sul sito web e sul catalogo sono soggette a variazioni di prezzo, al netto dell'IVA e di altre imposte governative e al netto dei costi di trasporto e imballaggio, salvo diversa indicazione esplicita.

Articolo 6 CONSEGNA E TEMPI DI CONSEGNA
6.1 La consegna avviene "Ex Works" (EXW) ai sensi degli Incoterms 2015, se non diversamente concordato.

6.2 La Controparte è tenuta a controllare il Prodotto immediatamente dopo la consegna per verificare la presenza di eventuali difetti, o ad eseguire tale controllo immediatamente dopo la notifica da parte di Star Remedies che il Prodotto è disponibile per la Controparte.

6.3 Eventuali difetti del Prodotto presenti al momento della consegna dovranno essere indicati dalla Controparte sulla bolla di consegna, sulla fattura e/o sui documenti di trasporto, in mancanza dei quali Star Remedies non sarà più tenuta a trattare i reclami al riguardo.

6.4 Star Remedies ha il diritto di consegnare un Prodotto in parti. In caso di consegne parziali, Star Remedies ha il diritto di fatturare separatamente tali consegne parziali del Prodotto alla Controparte.

6.5 I tempi di consegna indicati sono approssimativi e non sono vincolanti per Star Remedies.

6.6 Il superamento del termine di consegna non obbliga Star Remedies ad alcun risarcimento (danni) nei confronti della Controparte. Dopo il superamento del termine di consegna, l'Altra Parte può dare a Star Remedies una comunicazione scritta di inadempimento, indicando un ultimo termine di consegna ragionevole di almeno 7 giorni. Scaduto il termine ragionevole, la Controparte ha il diritto di risolvere il contratto per iscritto, a meno che la causa del superamento del termine di consegna non possa essere attribuita a Star Remedies.

6.7 Se l'Altra Parte rifiuta di collaborare alla consegna del Prodotto, l'Altra Parte è tenuta a pagare un risarcimento a Star Remedies pari a 15% dell'importo della fattura del Prodotto. Star Remedies ha inoltre il diritto di immagazzinare (o far immagazzinare) il Prodotto a spese e a rischio dell'Altra Parte.

Articolo 7 FORZA MAGGIORE
7.1 Per forza maggiore nelle presenti condizioni generali di contratto si intende qualsiasi circostanza indipendente dalla volontà di Rimedi Stellari - anche se già prevedibile al momento della stipula del contratto - che impedisca in modo permanente o temporaneo l'adempimento del contratto, tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, rientrano: sciopero, eccessivo assenteismo del personale di Star Remedies, difficoltà di trasporto, incendio, misure governative (come divieti e quote di importazione ed esportazione), interruzioni dell'attività di Star Remedies, violazione degli obblighi da parte dei fornitori di Star Remedies in modo tale che Star Remedies non adempia più ai propri obblighi nei confronti della Controparte (more ) e altre gravi disfunzioni nell'azienda di Star Remedies o dei suoi fornitori.

7.2 Se si verifica una situazione di forza maggiore, Star Remedies ha il diritto di sospendere (parzialmente) o sciogliere parzialmente il contratto.

7.3 Star Remedies ha inoltre il diritto di invocare la forza maggiore se la circostanza che costituisce la forza maggiore si verifica dopo che Star Remedies avrebbe dovuto consegnare il Prodotto.

Articolo 8 RESPONSABILITÀ
8.1 Ad eccezione del dolo o della deliberata imprudenza, è esclusa ogni responsabilità di Star Remedies, ad esempio per danni aziendali, mancato guadagno, stagnazione e altri danni indiretti, nonché per danni derivanti da responsabilità verso terzi.

8.2 Inoltre, Star Remedies non è responsabile per i danni causati da un uso improprio del Prodotto o dal suo utilizzo per uno scopo diverso da quello per cui è adatto secondo standard oggettivi.

8.3 La Controparte è tenuta a risarcire o a indennizzare i Rimedi Stellari per tutte le richieste di risarcimento danni avanzate da terzi, per le quali è esclusa la responsabilità dei Rimedi Stellari nelle presenti condizioni generali nei confronti della Controparte.

8.4 Se Star Remedies non può far valere le limitazioni di responsabilità di cui sopra, la responsabilità di Star Remedies, nella misura in cui è coperta dalla sua assicurazione (di responsabilità civile), è limitata all'importo pagato dall'assicuratore. Su richiesta della Controparte, Star Remedies fornisce informazioni fino a quale importo Star Remedies è assicurata. Se l'assicuratore non paga in ogni caso o il danno non è coperto dall'assicurazione, la responsabilità di Star Remedies è limitata al massimo all'intero prezzo di acquisto del Prodotto.

Articolo 9 RECLAMI
9.1 Fermo restando quanto previsto dagli articoli 6.2 e 6.3 delle presenti condizioni generali, tutti i reclami devono essere inoltrati per iscritto a Star Remedies entro 7 giorni dalla consegna del Prodotto, indicando la natura e i motivi del reclamo.

9.2 I reclami relativi a difetti occulti (difetti non visibili alla consegna) sono soggetti a un termine di due mesi dalla consegna, mentre tali reclami devono essere presentati per iscritto a Star Remedies entro 7 giorni dalla scoperta del difetto occulto.

9.3 Trascorsi i termini di cui agli articoli 9.1 e 9.2 delle presenti condizioni generali, si ritiene che la Controparte abbia approvato il Prodotto. In tal caso, i reclami non saranno più gestiti da Star Remedies dalla Controparte.

9.4 Se il reclamo è ritenuto giustificato da Star Remedies, Star Remedies è tenuta unicamente a sostituire il Prodotto difettoso o a integrare l'eventuale ammanco.

9.5 La presentazione di un reclamo non solleverà mai la Controparte dai suoi obblighi di pagamento nei confronti di Star Remedies.

9.6 Il Prodotto può essere restituito dalla Controparte solo previa autorizzazione scritta di Star Remedies e alle condizioni che saranno determinate da Star Remedies.

Articolo 10 GARANZIA
La garanzia sul Prodotto fornito da Star Remedies che Star Remedies ha acquistato altrove, è data alla Controparte solo nella misura in cui il fornitore di Star Remedies ha fornito tale garanzia a Star Remedies.

Articolo 11 PAGAMENTO
11.1 Il pagamento deve essere effettuato mediante accredito dell'importo su un conto corrente bancario indicato da Star Remedies entro 14 giorni dalla data della fattura. Il termine di pagamento è un termine tassativo.

11.2 Il pagamento da parte della Controparte deve essere effettuato senza alcuna deduzione o compensazione.

11.3 Star Remedies, senza pregiudizio per il diritto al rimborso di costi, interessi e/o danni, ha il diritto di (i) risolvere l'accordo per iscritto o (ii) qualsiasi importo
che la Controparte deve a Star Remedies sulla base del Prodotto consegnato da Star Remedies direttamente e pienamente per rivendicare e reclamare se:

  1. la Controparte viene dichiarata fallita, richiede una moratoria, chiede una ristrutturazione legale del debito per le persone fisiche;
  1. l'attività della Controparte viene messa in liquidazione, chiusa o trasferita in tutto o in parte a terzi;
  1. l'altra parte muore o è sottoposta a tutela;
  1. Il pignoramento è posto sui beni dell'altra parte;
  1. la Controparte non paga l'importo di una fattura o parte di essa entro il termine stabilito;

11.4 Dal momento in cui il termine di pagamento è scaduto e la parte debitrice non ha pagato Star Remedies in tempo, Star Remedies ha il diritto di sciogliere il contratto in tutto o in parte senza ulteriore avviso di mora.

Articolo 12 INTERESSI E COSTI
12.1 Se il pagamento da parte della Controparte a Star Remedies non è stato effettuato nei tempi previsti, la Controparte sarà inadempiente per legge e dovrà gli interessi commerciali legali sull'importo residuo della fattura a partire dalla data di scadenza della stessa.

12.2 Tutte le spese giudiziarie ed extragiudiziarie che Star Remedies deve sostenere per l'incasso di una fattura dopo la scadenza del termine di pagamento sono a carico della Controparte, il tutto con un minimo di 15% del valore della fattura IVA inclusa.

Articolo 13 LEGGE APPLICABILE
13.1 Tutte le offerte, le conferme d'ordine e gli accordi a cui si applicano i presenti termini e condizioni generali sono disciplinati dalla legge olandese.

13.2 Si esclude espressamente l'applicabilità della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci (Convenzione di Vienna sulle vendite).

Articolo 14 CONTROVERSIE
Tutte le controversie che possono sorgere in seguito a un'offerta, a una conferma d'ordine e a un accordo a cui si applicano i presenti termini e condizioni generali, o in seguito a ulteriori accordi che ne sono la conseguenza, saranno sottoposte al tribunale competente di Amsterdam.

Visto Mastercard American Express Diners Club Scoprire
croce linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram